• SPINNING ON LINE - Magazine per appassionati di pesca con artificiali
\\ Home Page : Articolo

TECNICA - GLOSSARIO

Di Giuseppe Boschetti (del 11/03/2006 @ 10:06:10, in Tecnica, letto 34508 volte)
Piccolo dizionario dei termini di pesca.

Ancoretta: amo doppio o triplo.
Ardiglione: piccola sporgenza sotto la punta dell'amo che serve a garantire una presa migliore nella bocca del pesce.
Artificiale: esca non naturale (ad esempio imitazioni di insetti o pesciolini; oppure il cucchiaino).
Barbara: canna fissa con filo interno e piccolo mulinello a bobina rotante.
Bigattino o cagnotto: larva di mosca carnaria. é l'esca piu' utilizzata nelle acque dolci. Non e' permessa ovunque. é sempre vietata nelle acque da trota.
Bodied: corpulento galleggiante per la pesca all'inglese.
Bollata: termine con il quale si indica il cerchio sull'acqua prodotto dal pesce che mangia gli insetti in superficie.
Bolognese: canna ad anelli utilizzata soprattutto per la pesca con il galleggiante.
Bombarda: speciale galleggiante piombato utilizzato soprattutto nella pesca a striscio in laghetto.
Buca: tratto di fiume dove il letto si allarga, la corrente si attenua e la profondita' aumenta.
Buldo o bulbo: speciale galleggiante trasparente zavorrato riempiendolo d'acqua che si utilizza per la pesca a striscio in superficie e per quella con la moschera.
Caimano: grossa larva molto dura utilizzata come esca per la pesca alla trota, soprattutto in laghetto.
Camola del miele: della farina, del granturco, del larice: larve di diversi insetti utilizzate come esca.
Camola: imitazione artificiale di insetto allo stadio larvale.
Camolera: tecnica di pesca che consiste nel far radere il fondo ad una fila di diverse esche artificiali denominate camole. Questa tecnica, molto diffusa in passato, e' oggi vietata nell'Ossola per salvaguardare i temoli facilmente catturabili con la camolera.
Canna fissa: canna da pesca senza mulinello.
Caster: crisalide del bigattino.
Chalk stream: termine usato dai pescatori a mosca per indicare un coro d'acqua con acque piatte, normalmente sorgive e vegetazione sommersa.
Coda di topo: particolare lenza per la pesca con la mosca artificiale.
Correntina: stretta lama a superficie increspata con buona corrente e, solitamente, profondita' modesta.
Cucchiaino ondulante: artificiale metallico adescante grazie al suo movimento ondulatorio.
Cucchiaino rotante: artificiale metallico adescante grazie ad una paletta che gira attorno all'asse del cucchiaino.
Falcetto o grub: particolare verme artificiale di gomma vinilica utilizzato nella pesca alla trota in laghetto e nella pesca del pesce persico.
Ferrare: allamare il pesce tramite un movimento della canna.
Finale: parte terminale della lenza alla quale si lega l'amo.
Frega: riproduzione dei pesci. Con lo stesso termine si indica solitamente l'intero periodo riproduttivo.
Galleggiante piombato: galleggiante con piombatura incorporata. Si usa generalmente nella pesca con la moschera.
Gatoss: larva di una grossa zanzara denominata tipula utilizzata come esca.
Ghiareto o ghiaieto: sponda digradante del fiume caratterizzata dalla presenza di piccoli sassi e ciottoli.
Lama: tratto di fiume o torrente a corrente abbastanza uniforme caratterizzato da una sponda alta e da una digradante.
Legering: particolare sistema di pesca a fondo di origine anglosassone.
Minnow: esca artificiale che imita un pesciolino. E' costruito solitamente in balsa o in plastica.
Morbidone: canna ad azione molto morbida utilizzata per la pesca di ricerca delle trote in laghetto.
Morto: termine che indica il pesciolino morto utilizzato come esca.
Mosca secca: mosca artificiale che galleggia.
Mosca sommersa: mosca artificiale che si utilizza sotto il pelo dell'acqua.
Ninfa: imitazione artificiale di insetto allo stadio immediatamente successivo a quello larvale.
Olivetta: piombo a forma di oliva.
Pallettone: grosso piombo a sfera forato internamente.
Pallini: piccole sfere di piombo utilizzate per zavorrare la lenza.
Passata: tecnica di pesca nella quale la lenza sorretta dal galleggiante esplora "passando" un tratto di fiume.
Pasturare: attirare i pesci gettando loro del cibo (pastura).
Pesca a fondo: tecnica di pesca senza galleggiante con l'esca ferma sul fondo.
Pesca all'inglese: tecnica di pesca praticata con particolari galleggianti fissati alla lenza solo alla base.
Pesca a mosca: tecnica di pesca con la mosca artificiale.
Pesca al tocco: tecnica di pesca senza galleggiante nella quale l'abboccata si avverte tramite vibrazioni del cimino.
Piana: tratto di fiume o torrente dove l'acqua scorre lentamente e in modo uniforme. Le piane possono essere interrotte da massi, scogli o alberi caduti.
Portasassi o portalegna: larva di friganea utilizzata come esca. Si trova sotto ai sassi a primavera inoltrata e si riconosce perche' e' contenuta in un guscio costruito con piccoli detriti (portasassi) o materiale legnoso (portalegna).
Pozza: profonda buca solitamente formata da un salto d'acqua.
Prismata: sponda protetta da grossi massi.
Raschio: tratto di fiume o torrente con corrente veloce e profondita' bassa. I raschi si trovano solitamente nella parte terminale delle buche.
Roubaisienne: lunga canna fissa (anche 16 m.) in parte ad innesti.
Sabbiaia: sponda digradante del fiume caratterizzata dalla presenza di sabbia.
Sbirulino: vedi bombarda. Con il termine sbirulino si e' soliti definire bombarde piu' piccole e affondanti.
Scoubidou: particolare lenza a piu' ami (amettiera) dove al posto dell'esca c'e' una guaina di plastica colorata che copre il gambo dell'uncino. Si utilizza nei grandi laghi per la cattura di alborelle, persici reali e, in particolari condizioni, cavedani e scardole.
Sfarinati: pasture preconfezionate in vendita nei negozi di articoli da pesca.
Spaghetto: particolare verme artificiale di gomma vinilica utilizzato nella pesca alla trota in laghetto innescandolo in coppia con una camola del miele.
Spinning: sistema di pesca al lancio con esche artificiali. In montagna si pratica solitamente con cucchiaini rotanti e imitazioni in legno o in plastica di piccoli pesci.
Starlite: piccola fonte luminosa da applicare al galleggiante per la pesca notturna.
Streamer: tipo di mosca artificiale pesante e voluminosa.
Swimfeeder: contenitore bucherellato utilizzato come pasturatore nella pesca a legering.
Swing tip: speciale vettino intercambiabile per la pesca a legering.
Tandem: cucchiaino rotante con due palette.
Tebo: grossa larva molto simile alla camola del miele adatta alla pesca alla trota in laghetto.
Teleregolabile: canna ad anelli utilizzata nella pesca alla trota. La sua particolarita' e' quella di poter bloccare i pezzi telescopici aumentando o diminuendo a piacere la lunghezza dell'attrezzo.
Terminale: vedi finale.
Tirlindana: sistema di pesca che si effettua trainando con la barca una lenza a mano con una o piu' esche naturali o artificiali. E' una tecnica diffusa nei grandi laghi prealpini per la cattura di predatori come il luccio e il persico reale.
Torpille: speciale piombo a forma di goccia.
Trattenuta: azione di pesca finalizzata ad una corretta presentazione del'esca pescando a passata. Si effettua trattenendo leggermente il galleggiante per farlo procedere piu' lentamente della corrente.
Trave: termine tecnico che sta ad indicare il tratto di lenza al quale si legano i braccioli con le camole o con le mosche nella pesca a camolera o a moschera.
Trotiera: particolare sistema di pesca simile alla tirlindana utilizzato per la cattura delle trote lacustri nei grandi laghi.
Valsesiana: tecnica di pesca con la mosca artificiale ideata in Italia nell'alta valle del fiume Sesia alle pendici del Monte Rosa. Prevede l'uso della canna fissa.
Vivo: termine per indicare il pesce vivo usato come esca.
RICERCA
Cerca in SpinningOnLine
 

Il pescatore di tempo - di Michele Marziani
ARTICOLI PUBBLICATI
< aprile 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             
 Catalogati per mese:
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Ultimi articoli inseriti
Articoli più letti
SONDAGGIO
Il futuro della pesca sarà solo nelle riserve e cave a pagamento?

 Si
 No
© Alieutica testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 3/2005 - SPINNING ON LINE
© Copyright 2003 - 2017  Tutti i diritti riservati.