• SPINNING ON LINE - Magazine per appassionati di pesca con artificiali
\\ Home Page : Articolo

ITINERARIO LIGURIA - Val d'Aveto - riserva turistica a Cabanne di Rezzoaglio

Di Gianantonio Conzadori (del 12/11/2013 @ 14:33:10, in Liguria, letto 14876 volte)

Come arrivarci : dall'autostrada A1 o dall' A21 uscire a Piacenza, percorrere la tangenzaiale ed imboccare la statale SS45 direzione Rivergare , Travo , Bobbio. Tale statale percorre la Valtrebbia. Arrivati a Marsiglia abbandonare la SS45 e seguire le indicazioni per Chiavari . Questo punto è l'inizio della Val d'Aveto. Percorrere la statale SS586 sino ad arrivare alla frazione Cabanne di Rezzoaglio, sede della riserva.

mappa val d'avetoDescrizione del luogo : Prima o poi si dice spesso . Saranno stati almeno 10 anni che avevo il desiderio di pescare in Val d'Aveto e finalmente ho avuto l'occasione.
Approfittando di qualche giorno di riposo estivo ho improvvisato questo giro in compagnia di Bruno Grandini di NSF Milano e di Carlo Neri dello Spinning Club Le Volpi. Partiti da Milano di buon'ora , poco prima delle 5 , ci siamo diretti verso Piacenza e da lì presa la statale 45 della Valtrebbia l'abbiamo risalita fino a Bobbio , da cui abbiamo proseguito per il paese successivo , Marsaglia. Da lì seguendo l'indicazione per Chiavari inizia la strada che porta in Val d'Aveto.
Sensazioni : è sempre emozionante imboccare una strada nuova che ti porta verso le novità e io ho sempre qualche brivido primordiale in queste occasioni . Saranno stati i racconti degli amici motociclisti che l'hanno attraversata molte volte o quelli dei pescatori che l'avevano già mitizzata abbondantemente , fatto sta che ci siamo messi in viaggio con enorme curiosità e interesse.
La valle è a dir poco stupenda , il fiume è un po' massacrato dalle dighe , ma dal punto di vista del paesaggio mantiene un'identità abbastanza selvaggia , sebbene la strada che la collega alla costa ligure sia ben tenuta e non troppo pericolosa da percorrere , almeno in auto.
Verso le 7,30 , arrivati a Cabanne di Rezzoaglio , sede della riserva turistica obiettivo della nostra scampagnata , abbiamo bevuto un caffè e acquistato i permessi giornalieri necessari per esercitare la pesca presso un bar ristorante , la cui proprietaria ci ha dato le indicazioni e le informazioni utili per gli accessi al torrente.
Attrezzati e pronti siamo scesi sull'Aveto , che come sapevamo già era in secca estiva , quindi agibile e guadabile facilmente.
La mia prima cattura in Aveto !Mentre stavamo ancora ragionando su come pescare e che artificiali provare , dopo due , forse tre lanci catturo la prima trota della giornata , un'ibrido tipo Tiger molto aggressiva e colorata , che ho rilasciato dopo la foto perchè era appena sotto la misura consentita. Bene , ho detto , se partiamo subito così la giornata potrebbe diventare divertente.
Ci sparpagliamo lungo il tratto della riserva scendendo a valle e cominciamo a sondare buche e correntine , ma , sarà stato il fattore siccità e la mancanza di conoscenza del fiume , le trote sembravano essere sparite o così imboscate sotto le vegetazioni , da non vedere più un inseguimento nè una cattura.
L'accesso al tratto turistico è ben visibile dalla provinciale e i sentieri sono facili e puliti , così pian piano ci siamo spostati verso la fine della riserva , dove il fiume è rallentato da una piccola diga la quale forma un piccolo invaso , lungo poche centinaia di metri e profondo qualche metro.
Un luogo molto bello e non banale , con massi e alberi in acqua , circondato dal bosco e ideale come tana per le trote , che continuano a essere come scomparse.
Sebbene fossimo informati del fatto che l'immissione settimanale non fosse stata ancora effettuata , iniziavamo a domandarci se ci fossero sopravvissute dalla precedente o qualche fario nostrana o ibrida come la mia cattura del mattino.
PanoramicaPoi verso le 11 abbiamo visto girare le prime iridee di varie dimensioni , anche grosse , che nuotavano svogliate e assolutamente disinteressate ai nostri artificiali . Bruno che pescava come sempre con la sua collezione di gommette siliconiche era ancora in pieno cappotto , Carlo che aveva provato di tutto , altrettanto. Allora anch'io dopo aver lanciato varie esche , dai rotanti ai minnow , sempre senza risultato , ho innescato un grubbetto bianco sperando di combinare qualcosa di positivo.
Dalla mia postazione i lanci non erano molto facili , così seguendo i suggerimenti di Carlo che nel frattempo , esasperato , si era spostato sul ciglio della strada per tornare a monte , prova e riprova , riuscivo a catturare un'iridea di 3-4 etti forse . Salpandola a riva , questa si sganciava e mi cadeva in una pozza sotto i piedi , allora per recuperarla ho appoggiato il piede in acqua , ma il fondo melmoso ha ceduto sotto il mio peso, così mi sono ritrovato mezzo fradicio e senza pesce...Le comiche !
A quel punto siamo tornati tutti e tre a monte per provare a prendere qualcosa nel primo tratto della riserva , mentre io provavo ad asciugarmi al sole e con la brezza.
Ci siamo così accorti che sotto gli alberi e i cespugli della sponda opposta c'erano trote abbastanza attive , ma limitate alle buchette e alle zone d'ombra , quindi abbiamo dovuto iniziare una serie di lanci chirurgici e millimetrici per avere qualche risultato positivo , sempre con il rischio di lasciare gli artificiali sui rami delle piante.
Però è stata una decisione che ci ha dato buoni risultati , infatti io sono riuscito a catturare tre trote iridee e un bel salmerino , mentre ho rilasciato una bellissima fario nativa ma piccola. Anche gli amici nel frattempo avevano avuto qualche buona cattura , ma di sole iridee .
La giornata comunque è stata soddisfacente e ci siamo ripromessi di tornare in un altro periodo dell'anno , magari in primavera , così da vedere l'Aveto con dei livelli di acqua decenti e poterlo provare al massimo delle sue potenzialità.
Un posto che consiglio a chiunque sia interessato alla natura e chiaramente agli amici pescatori , soprattutto per le altre possibilità nelle acque libere oltre la riserva.

Pesci presenti: trote fario , iridee e salmerini.

Permessi : Licenza di pesca e FIPS piu' apposito permesso speciale che si acquista al bar ristorante di Cabanne di Rezzoaglio. 18€ è il prezzo ad agosto 2013.

Note: oltre alla riserva qui descritta , l'Associazione S.D. "Pesca Sportiva Val d'Aveto" gestisce , sempre nelle vicinanze, le seguenti riserve di pesca: Riserva Turistica (Cabanne) - Zona No Kill (Rezzoaglio) - Lago delle Lame. Per maggiori info e l'aggiornamento dei trattti, dei regolamenti e dei costi consultate il loro sito.

Previsioni meteo della zona Mappa aerea Itinerario

RICERCA
Cerca in SpinningOnLine
 

Il pescatore di tempo - di Michele Marziani
ARTICOLI PUBBLICATI
< agosto 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             
 Catalogati per mese:
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Ultimi articoli inseriti
Articoli più letti
SONDAGGIO
Il futuro della pesca sarà solo nelle riserve e cave a pagamento?

 Si
 No
© Alieutica testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 3/2005 - SPINNING ON LINE
© Copyright 2003 - 2017  Tutti i diritti riservati.