Logo pinning On Line
• SPINNING ON LINE - Magazine per appassionati di pesca con esche artificiali

TESTATI DAVVERO La creatura Hogg Assassin della Bass Assassin

Di Giuseppe Boschetti (del 07/12/2008 @ 16:37:49, in Testati davvero, letto 26870 volte)
L’ Hogg Assassin della americana Bass Assassin è un’esca realizzata in gomma appartenente alla categoria delle “creature” ossia a quelle esche che non vogliono imitare nessun tipo di animaletto acquatico o meno. Presenta scanalature sulla parte principale del corpo e diverse appendici posizionate a i lati ed in coda. Queste, durante il movimento di recupero, producono vibrazioni altamente adescanti. Hogg Assassin della americana Bass AssassinE’ arricchita, come quasi tutte le attuali esche gommose in commercio, con le solite sostanze “puzzolenti” al sapore di aglio ed altre sapori. I test sono stati effettuati nel periodo marzo - novembre visto che i pro americani la dichiarano estremamente efficacie nei periodi che vanno dalla pre-frega all’inizio dell’inverno, per i pochi amanti del bass “tutto l’anno”. Sempre loro, dichiarano che il modo migliore per usarla è innescarla alla Carolina-Rig recuperandola lentamente e addirittura , rallentando ulteriormente il recupero, molto lentamente, jiggandola pure in novembre – dicembre. Utilizzata in tale maniera mi ha sinceramente deluso rispetto alle aspettative. Il rendimento è paragonabile a qualsiasi altra esca gommosa, verme, tubo od altro. Le cose cambiano ed anche in maniera evidente, se variamo il modo di adoperarla. Nei periodi più freddi, ossia da ottobre in poi, a meno di non essere in Sicilia o altre “zone calde” è meglio lasciar perdere. Usiamo altre esche. Da marzo a giugno, rispetto a quello che viene detto aumentiamo la velocità di recupero. Ma il meglio di se, questa esca, lo rivela da giugno a ad inizio ottobre. Grazie alle appendici “vibranti” di coda che la fanno sembrare più un buzz-bait che un’esca gommosa, recuperata a galla senza nessun tipo di piombatura ed anche piuttosto velocemente, riesce a risvegliare pure i bass più apatici. Gli attacchi sono decisi e violenti. Mi hanno letteralmente stupito. Ho catturato bass usciti all’’improvviso da letti erbosi. Bass che nuotavano a ridosso di erbai fregandosene di tutte le esche che avevo precedentemente usato, le si sono scagliati addosso con furia spaventosa. Quello che mi ha più meravigliato è che anche i bass più piccoli, dimensioni di poco superiori all’ Hogg Assassin , venivano all’amati all’interno del palato. L’attacco standad era del tipo: uscita da erbaio, ingoio completo dell’esca e ritorno verso erbaio. Rapidissimo e sorprendente. Non occorreva nemmeno ferrare, si auto-allamavano. Concludendo, ottima esca da usare top water in periodi caldi, in altri periodi buona ma alla pari di altre. La gomma di buona qualità resiste a parecchi attacchi senza rompersi facilmente. Quando le appendici di coda più lunghe si rovinano o rompono è meglio cambiarla perché perde tantissimo di rendimento, non ci sono più le vibrazioni originali altamente adescanti. Viene prodotta in un’unica misura di 5’’, circa 12 cm, ed in diverse colorazioni: purtroppo in Italia non arrivano tutte. Il peso è circa di 10 gr. ed è venduta intorno ai 7 euro.
© Alieutica testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 3/2005 - SPINNING ON LINE
© Copyright 2003 - 2017  Tutti i diritti riservati.