Logo pinning On Line
• SPINNING ON LINE - Magazine per appassionati di pesca con esche artificiali

TESTATI DAVVERO – Mark White Surface Plug Lures dell’Hawaiana MARK WHITE LURES

Di Giuseppe Boschetti (del 08/07/2008 @ 17:05:23, in Testati davvero, letto 31054 volte)

I Mark White Surface Plug Lures dell’Hawaiana MARK WHITE LURES appaiono come dei classici popper. Esche in teoria di superficie e leggere. Appena presi in mano si ha la prima sorpresa. Non sono costruiti in legno, balsa o in plastica, bensì sono realizzati in un materiale "ceramico" e pesano, anche parecchio a seconda del modello.
Mark White LuresCome possono quindi essere classificate esche da “Top Water” ?
In effetti la loro azione non è galleggiante dato il loro elevato peso specifico, sono però comunque esche di superficie. Grazie alla loro forma ed idrodinamica al minimo giro di manovella del nostro mulinello tendono a salire piazzandosi a pelo d’acqua.
Estremamente rapidi ad ogni minima sollecitazione eseguita o con il mulinello o con la canna.
Sostanzialmente tre sono i metodi di recupero:

1) Recupero veloce con canna alta: movimento tipico dei Top-Water, con sbandamenti a destra e sinistra dati dalla forma della testa che fa da paletta.

2) Agendo di mulinello e canna: saltellante fuori e dentro l'acqua.

3) Recupero lento sotto la superficie dell'acqua. In questo caso la velocità di recupero da all'esca una profondità di azione che è direttamente proporzionale alla dimensione/peso dell'esca.

Nelle misure più piccole 2.5 cm 7g e 2cm 3.5g si muovono in maniera egregia in corrente nei torrenti e fiumi .L'azione è data dalla particolare forma e dallo skirt che gli da un movimento simile ad un minnow jointed. Ideali per trote e cavedani. Tali misure hanno dato ottimi risultati con black bass di medie dimensioni in acque ferme. Per lucci o black bass di taglia occorre utilizzare le misure più grandi da 3,8 cm 14g sino al 7,6 cm 85 g.
Non fatevi impressionare dal peso! Esistono anche misure più grosse dedicate ai predatori di acqua salata ma non importate in Italia.

Un piccolo accorgimento è necessario nel caso vengano usati per insidiare i bass. Spesso l'attacco non è deciso ed avviene dal retro "mordendo" la coda. In tali condizioni l'ancorina non viene afferrata ed il pesce se ne va non ritentando l'assalto. Per evitare questi attacchi, e vi posso assicurare sono molti, aggiungete un amo singolo posizionandolo in fondo alle piumette. Tale "trucco"  permette maggiori catture.

I materiali costruttivi sia per il corpo sia per i componenti (anima centrale, anello, ancoretta) sono di ottima qualità. L’ancoretta è stagnata, come era ovvio aspettarsi, e di dimensioni leggermente superiori alla media di artificiali simili in misura. E’ arricchita con un "polpetto" Yamashita nelle versioni più grandi mentre quelle più piccole sono dotate di una coda "a piuma".

Costruzione manuale e spese di “trasporto e importazione” varie, fanno si che il prezzo di vendita non sia proprio economico. Si parte da circa 12€, per la misura più piccola, a salire sino a circa 27€ per la più grande.

Il fatto che siano realizzati in ceramica fa presupporre che siano delicate e si rompano subito al minimo impatto contro un ostacolo. In realtà sono praticamente indistruttibili. Vero per le misure più piccole, mentre per le più grandi se sbattono con estrema violenza si rischia di scheggiare il bordo della "testa" che è la parte più delicata. Nascono alle Hawaii per la pesca dalle scogliere e/o dalle spiagge ai grossi carangide e di urti ne prendono parecchi! Nota simpatica: nel “manuale” allegato il costruttore rilascia una garanzia “a vita” e si impegna a sostituisce l’esca nel caso si rompa. Se abitassimo alle Hawaii ottimo, ma abitando in Italia, in caso di rottura conviene comprarne un’altra, considerando il salasso per le spese di spedizione!

Un'altra caratteristica molto importante è la facilità di lancio data dalla forma areodinamica e dalle dimensioni ridotte caratterizzate da grammature elevate. Quindi lanci lunghi, lunghissimi anche in condizioni di vento frontale.

Per chi fosse interessato a vedere tutti i modelli, fasi lavorative e magari farsi un viaggio di pesca nelle Hawaii il sito del produttore è: www.markwhitelures.com oppure www.fishinglureshawaii.com

Su YouTube è presente un video dei loro test

© Alieutica testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 3/2005 - SPINNING ON LINE
© Copyright 2003 - 2017  Tutti i diritti riservati.