Logo pinning On Line
• SPINNING ON LINE - Magazine per appassionati di pesca con esche artificiali

ITINERARIO EMILIA ROMAGNA - Il Bidente di Corniolo ( FO )

Di Michele Marziani (del 29/03/2006 @ 14:58:21, in Emilia Romagna, letto 28860 volte)
Come arrivarci : Da Forlì, ss 310 per Campigna e il Passo della Calla. Dopo la cittadina di Santa Sofia, all'altezza di Isola, la strada comincia a costeggiare dall'alto il torrente fin sopra l'abitato di Corniolo. Gli accessi e i parcheggi improvvisati dei pescatori sono tutti ben visibili. BIDENTEUno dei migliori sentieri per raggiungere l'acqua è in prossimità di un camping che si trova a sinistra prima di Corniolo.

Descrizione del luogo : Il Bidente di Corniolo e uno dei tanti rami che nell'Appennino forlivese contribuiscono a formare il fiume Bidente nei pressi di Santa Sofia. Torrente non troppo ampio e di portata legata all'andamento stagionale (molta acqua in primavera, ben poca in estate), scorre all'interno di gallerie di vegetazione che ogni tanto si aprono per lasciare spazio alle sponde in frana.
Il Bidente di Corniolo può essere risalito dall'abitato di Isola fin sopra Corniolo. Le caratteristiche del corso sono sempre simili: correnti che lambiscono le sponde alte, qualche buchetta, lastroni di sasso sotto i quali si nascondono le trote, diverse cascatelle. La specie dominante è la trota fario presente in buona quantità, ma spesso con esemplari che non raggiungono la misura minima. Le catture di maggior mole difficilmente superano i 35 cm.. E' l'ambiente ideale per sgranchirsi le gambe pescando al tocco con canne da 4-5 m. oppure a spinning.

Regolamento: Vige il regolamento della regione Emilia Romagna per le acque da salmonidi (cat. D): oltre alla licenza occorre essere munti del tesserino regionale che viene rilasciato, subito e gratuitamente, in uno qualsiasi dei comuni della regione attraversato da fiumi e torrenti classificati da salmonidi. Nel caso del Bidente di Corniolo basta rivolgersi al comune di Santa Sofia. Sul tesserino vanno segnate le catture: massimo 5 trote lunghe almeno 22 cm..
Classico torrente appenninico in grado di offrire buone catture pescando al tocco con il lombrico all'inizio della stagione e successivamente risalendolo a spinning anche con acque molto basse. L'essenziale, durante il periodo di magra, è pescare con piccoli rotanti lanciato a catapulta nelle buchette e nelle correntine badando bene di non farsi scorgere dai salmonidi. Il Bidente di Corniolo è anche una meta interessante, soprattutto all'inizio e alla fine dell'estate per il pescatore a mosca che può, districandosi con fatica nel lancio, utilizzare imitazioni sommerse come la Butcher o la March Brown su ami del n. 14.

Precisazioni a cura di : Angelo Casamenti
Giunti alla frazione Lago sopra l'abitato di Corniolo occorre fare attenzione per l'istituzione di due tratti a regime di pesca particolare. In località Lago il Bidente si suddivide in due rami.
Alla sinistra orografica c'è il Bidente delle Celle ottimo sopra la briglia per la presa dell'acqua per la diga di Ridracoli posta circa 1 Km a monte della frazione Lago. Attenzione poichè il tratto in questione è NO KILL fino alle sorgenti situate nel bellissimo borgo di Pian del Grado, antica residenza della guardia forestale. Il regolamento prevede la pesca con la mosca o a spinning purchè con amo singolo senza ardiglione e, ovviamente, il rilascio immediato del pescato.
Alla destra orografica scorre invece il Bidente di Campigna. Subito sopra la frazione Lago fino alla seconda briglia per la presa dell'acqua per la diga di Ridracoli è stato istituito un tratto di frega in cui non è possibile pescare. Sopra al tratto in divieto il torrente è pescabile, ma la comoda strada che lo costeggia rende il tratto avaro di catture. Da segnalare la bella pozza denominata "Gorga del Toro" in corrispondenza del podere Fiumari.

Pesci presenti : trote fario, vaironi ( in dialetto macchiaiole) rari barbi.

Permessi : Licenza di pesca e tesserino acque da salmonidi della regione Emilia Romagna.

Previsioni meteo della zona Mappa aerea Itinerario
© Alieutica testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Rimini n. 3/2005 - SPINNING ON LINE
© Copyright 2003 - 2017  Tutti i diritti riservati.